A Casa di Lucia | L’ARTE DI JACOVITTI
8
product-template-default,single,single-product,postid-33885,theme-bridge,bridge-core-1.0.2,no-js,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,transparent_content,columns-4,qode-theme-ver-18.0.4,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

L’ARTE DI JACOVITTI

Eccentrico, divertente, ironico, irresistibile. Cocco Bill è un personaggio destinato a restare senza tempo, godibilissimo.

Categoria:
Descrizione
Un cowboy che beve camomilla, uno Zorry Kid che balla il flamenco a suon di nacchere, un arcipoliziotto di nome Cip e gli spericolati Pippo, Pertica e Palla: ecco i protagonisti di questa raccolta jacovittesca che di questi indimenticabili personaggi raccoglie alcuni dei momenti migliori. “Coccobill fa sette più” è il gioiello con cui Jacovitti segnò, nel ’68, l’esordio del suo eroe nel Corriere dei Piccoli: in questa avventura Cocco se la deve vedere con i terribili Kuknass Brothers, sette fratelloni senza scrupoli. Sempre il cowboy è protagonista di Coccobilliput, mentre Pippo, Pertica e Palla sono impegnati in una gara di volo e Zagar, nemico giurato di Cip, viene messo a confronto con il suo doppio. In un tripudio di vermi con il cappello e di salami ingessati, tutta l’arte assurda di un grande maestro del fumetto.
× Ciao!